DOCA0172IT-12

Esempi di instradamento Modbus

Presentazione

Questa sezione presenta esempi che illustrano come uno SCADA a monte che utilizza Modbus TCP/IP accede ai dispositivi collegati a un Panel Server in base all'architettura di comunicazione tramite l'ID server virtuale Modbus. Per informazioni dettagliate su ID unità Modbus / ID server e ID server virtuale, vedere definizioni.

NOTA: l'instradamento Modbus non deve essere confuso con l'instradamento di rete a livello di rete (IP).

Disponibilità

Questa funzione è disponibile su Panel Server Entry , Universal , e Advanced . La funzione è disponibile in base al modello.

Consigli per l'associazione degli ID server virtuale

Per garantire la coerenza dei dati del dispositivo comunicati al sistema a monte, seguire queste regole per l'associazione degli ID server virtuale:

  • 1-99 per dispositivi Modbus-SL (modelli Universal e Advanced )

  • 100-199 per dispositivi wireless

  • 200-254 per dispositivi Modbus TCP/IP (modelli Universal e Advanced )

Esempio di richieste Modbus TCP/IP per dispositivi wireless

Questo esempio presenta le richieste Modbus TCP/IP per i dispositivi wireless.

Panel Server con indirizzo IP 10.10.11.12 è collegato a:

  • un HeatTag configurato con ID server virtuale 101 e

  • un Acti9 Active configurato con ID server virtuale 102.

Per raccogliere dati dai dispositivi wireless, il sistema di monitoraggio emetterà le seguenti richieste Modbus TCP/IP:

  • 10.10.11.12, indirizzo 101 per HeatTag

  • 10.10.11.12, indirizzo 102 per Acti9 Active

Esempio di richieste Modbus TCP/IP per dispositivi Modbus-SL

Questo esempio si applica ai modelli Universal e Advanced .

Questo esempio presenta le richieste Modbus TCP/IP per i dispositivi Modbus-SL quando l'indirizzo fisico seriale viene utilizzato come ID server virtuale.

Panel Server con indirizzo IP 10.10.11.12 è collegato a:

  • un iEM3150 con indirizzo fisico 1 e

  • un iEM3155 con indirizzo fisico 2.

Per raccogliere dati dai dispositivi Modbus RS485, il sistema di monitoraggio emetterà le seguenti richieste Modbus TCP/IP:

  • 10.10.11.12, indirizzo 1 per iEM3150

  • 10.10.11.12, indirizzo 2 per iEM3155

Esempio di richieste Modbus TCP/IP per dispositivi Modbus-SL con ID server virtuale diverso dall'indirizzo fisico

Questo esempio si applica ai modelli Universal e Advanced .

Un ID server virtuale diverso dall'indirizzo fisico può essere utilizzato nei casi seguenti:

  • L'indirizzo fisico è già utilizzato come ID server virtuale per un dispositivo diverso (un dispositivo wireless, Modbus-SL o Modbus TCP/IP).

  • Questo caso d'uso consente di applicare un piano di indirizzi di comunicazione dedicato per un'integrazione più semplice e coerente nel sistema a monte.

Questo esempio presenta le richieste Modbus TCP/IP quando l'ID server virtuale dei dispositivi Modbus-SL è diverso dall'indirizzo fisico seriale.

Panel Server con indirizzo IP 10.10.11.12 e ID server virtuale 15 è collegato a:

  • un iEM3150 con indirizzo fisico 100 e ID server virtuale 10 e

  • un iEM3155 con indirizzo fisico 101 e ID server virtuale 15.

Per raccogliere dati dai dispositivi Modbus, il sistema di monitoraggio emetterà le seguenti richieste Modbus TCP/IP:

  • 10.10.11.12, indirizzo 10 per iEM3150

  • 10.10.11.12, indirizzo 15 per iEM3155

Esempio di richieste Modbus TCP/IP per dispositivi in topologia separata

Questo esempio si applica ai modelli Universal e Advanced .

Questo esempio presenta le richieste Modbus TCP/IP per i dispositivi in una topologia separata.

Panel Server con

  • Indirizzo IP sulla porta ETH1: 10.10.10.10

  • Indirizzo IP sulla porta ETH2: 192.168.10.1

è collegato a:

  • un PM800 con indirizzo IP 192.168.10.2 e ID server virtuale 200 e

  • un PM5563 con indirizzo IP 192.168.10.3 e ID server virtuale 201

Per raccogliere dati dai dispositivi Ethernet, il sistema di monitoraggio emetterà le seguenti richieste Modbus TCP/IP:

  • 10.10.10.10, indirizzo 200 per PM800

  • 10.10.10.10, indirizzo 201 per PM5563

Il servizio Modbus deve essere attivato su ETH1.

Esempio di richieste Modbus TCP/IP per dispositivi in topologia commutata

Questo esempio si applica ai modelli Universal e Advanced .

Questa soluzione offre più connessioni client Modbus TCP. Se un dispositivo supporta solo un client Modbus TCP/IP, Panel Server funge da proxy Modbus TCP/IP e può supportare più connessioni a monte.

Questo esempio presenta le richieste Modbus TCP per i dispositivi in una topologia commutata.

Panel Server con indirizzo IP 10.10.10.10 è collegato a:

  • un PM800 con indirizzo IP 10.10.10.11 e ID server virtuale 200 e

  • un PM5563 con indirizzo IP 10.10.10.12 e ID server virtuale 201.

Per raccogliere dati dai dispositivi Ethernet, il sistema di monitoraggio emetterà le seguenti richieste Modbus TCP/IP in uno dei modi seguenti:

  • Le richieste vengono inviate direttamente al dispositivo a valle:

    • 10.10.10.11, indirizzo 255 per PM800

    • 10.10.10.12, indirizzo 255 per PM5563

  • oppure, le richieste vengono emesse tramite Panel Server e il rilevamento dispositivo Modbus utilizza l'ID server virtuale:

    • 10.10.10.10, indirizzo 200 per PM800

    • 10.10.10.10, indirizzo 201 per PM5563

Esempio di richieste Modbus TCP/IP per dispositivi Modbus-SL sotto un Panel Server secondario in topologia separata

Questo esempio si applica ai modelli Universal e Advanced .

Questo esempio presenta le richieste Modbus TCP/IP per i dispositivi Modbus-SL quando sono collegati a un Panel Server secondario/a valle in una topologia separata: il Panel Server secondario/a valle (PAS#2) è collegato a una porta Ethernet sul Panel Server principale/a monte (PAS#1).

Per informazioni su come rilevare i dispositivi Modbus-SL collegati a un Panel Server secondario/a valle tramite le pagine Web di Panel Server , vedere la sezione dettagliata.

PAS#1 con

  • Indirizzo IP sulla porta ETH1: 10.10.10.10

  • Indirizzo IP sulla porta ETH2: 192.168.10.10

è collegato a un PAS#2 secondario con indirizzo IP 192.168.10.11 e collegato a:

  • un iEM3150 con indirizzo fisico 1 e

  • un iEM3155 con indirizzo fisico 2.

Per accedere ai dispositivi Modbus-SL sotto il Panel Server secondario/a valle (PAS#2) dal sistema di monitoraggio, prima occorre aggiungere manualmente i dispositivi Modbus-SL al Panel Server principale/a monte (PAS#1) con le pagine Web di Panel Server :

  • L’aggiunta manuale di iEM3150 a PAS#1 viene eseguita utilizzando 192.168.10.11, indirizzo 1, assegnato all'ID del server virtuale 200.

  • L’aggiunta manuale di iEM3155 a PAS#1 viene eseguita utilizzando 192.168.10.11, indirizzo 2, assegnato all'ID del server virtuale 201.

Quindi, per raccogliere dati dai dispositivi Modbus, il sistema di monitoraggio emetterà le seguenti richieste Modbus TCP/IP:

  • 10.10.10.10, indirizzo 200 per iEM3150

  • 10.10.10.10, indirizzo 201 per iEM3155

QR Code is a registered trademark of DENSO WAVE INCORPORATED in Japan and other countries.

Le informazioni sono state utili?